Quali sono i mutui più convenienti: i parametri di riferimento

Diverse sono le proposte finanziarie presentate da banche ed istituti di credito ma scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze diventa realmente difficile se non si conosco le migliori offerte di mutuo presenti nel panorama finanziario. Quali sono i mutui più convenienti?

Mutui più convenienti online

Sicuramente usufruire di siti di comparazione presenti sul web consente ad ogni tipologia di cliente di destreggiarsi tra le numerose offerte di mutuo. Si può così scegliere la soluzione più conveniente, con tassi di interesse particolarmente vantaggiosi ma soprattutto optando per una rata del proprio piano di ammortamento economicamente sostenibile.

Quali sono i mutui più convenienti 2016

Effettuare il calcolo esatto delle rate del piano di ammortamento che dovranno essere rimborsate alla banca ci permette di capire quali sono i mutui più convenienti. Anche se diverse sono le caratteristiche da tenere in considerazione per scegliere la migliore soluzione di accesso al credito.

Calcolare la rata del finanziamento aiuta il mutuatario a capire quanta liquidità è possibile richiedere alla banca senza correre il rischio di insolvenza per sovraindebitamento. In questo modo sarà possibile conoscere la sostenibilità delle rate che dovranno essere rimborsate alla banca.

Per scegliere la migliore offerta di mutuo ogni cliente dovrà considerare svariati parametri per valutare il piano di ammortamento, dalla durata del finanziamento alle spese accessorie e soprattutto il valore attribuito a Tan e Taeg.

Mutui più convenienti oggi

Quali sono i mutui più convenienti: Tan. Il Tan ovvero il tasso annuo nominale viene utilizzato per calcolare la quota di interessi che dovranno essere corrisposti rispetto al capitale richiesto, calcolo che esclude invece le spese accessorie come le provvigioni e le imposte.

I calcolatori finanziari sono strumenti utili a verificare ogni dettaglio del mutuo richiesto, in modo particolare per quanto attiene il calcolo del Tan, così da considerare una maggiore o minore convenienza.

Ogni mutuatario potrà così risalire al valore attribuito al Tan conoscendo l’importo relativo alle rate mensili, l’importo finanziario richiesto e il numero dei mesi della durata del finanziamento. Queste caratteristiche indicano se il tasso di interesse annuo del finanziamento corrisponde realmente al tasso indicato dall’istituto finanziatore.

Nel caso in cui siano presenti delle discrepanze tra quanto comunicato dalla banca presso la quale è stato richiesto il mutuo è possibile che la rata mensile possa includere dei costi accessori al finanziamento.

Per conoscere il reale costo del finanziamento diventa indispensabile riferirsi al valore che la banca attribuisce al Taeg, ovvero al tasso annuo effettivo globale (che indica il reale costo del mutuo).

Il calcolo del Taeg consente di capire la reale convenienza di mutuo in quanto comprende non solo i valori relativi ai tassi di interesse applicati al finanziamento ma anche le spese accessorie e di istruttoria. Il Taeg è considerato infatti la misura completa del costo del prestito ipotecario in quanto include nel calcolo ogni spesa relativa al finanziamento dalle imposte statali agli oneri obbligatori.

Mutui Online - Confronta e Risparmia

Fondo Garanzia Prima Casa: tutte le informazioni sulle agevolazioni Il Fondo Garanzia Prima Casa è una delle agevolazioni più importanti destinate a favorire l’accesso al credito immobiliare da parte delle giovani coppie. Fondo Garanzia: boom per l’agevolazione per i mutui L’ultimo anno ha fatto registrare un vero e proprio boom per quanto riguarda l’accesso al Fondo Garanzia Prima Casa. Da febbraio 2015 a febbra...
Mutui Inps prima casa: perché sceglierlo L’acquisto della prima casa è un investimento che va ponderato con attenzione. Per questo motivo è utile approfondire le caratteristiche del maggior numero possibile di piani, analizzando per esempio i mutui Inps prima casa. Mutui Inps: cosa sapere sui requisiti I requisiti per l’accesso ai mutui Inps prima casa vedono in primo piano l’iscrizione...
Mutui ipotecari Inps: tassi agevolati fino €300mila Acquistare una casa o ristrutturare un immobile già esistente può comportare un investimento oneroso, motivo per cui si sceglie quasi sempre di accendere un mutuo. Nel novero dei piani disponibili sul mercato, i mutui ipotecari Inps si distinguono per l’alto numero di vantaggi. Mutuo ipotecario Inps Inpdap: i requisiti per richiederlo I mutui ipo...
Mutuo Arancio opinioni: conviene davvero? Richiedere l’accensione di un mutuo per l’acquisto di una casa è un passo di grande importanza, motivo per cui è consigliabile esaminare il maggior numero possibile di piani. A tal proposito è utile informarsi su Mutuo Arancio opinioni, così da valutare la convenienza del prodotto. Mutuo Arancio ING Direct: le informazioni generali Per quanto rig...
quali sono i mutui più convenienti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *