Surroga mutuo 2016: cambia mutuo e risparmia

Surroga mutuo: uno strumento conveniente

In un panorama creditizio sofferente per tutta la durata della crisi, la surroga ha rappresentato una risorsa imprescindibile. Anche quest’anno, nonostante il peggio sia ormai alle spalle, la surroga mutuo 2016 si propone come il vero traino del credito italiano.

Il motivo va rintracciato in un fatto piuttosto semplice: è conveniente per i consumatori finali e allo stesso tempo contribuisce a rendere il mercato più dinamico.

La convenienza è determinata dalla possibilità di “spostare” il mutuo da una banca all’altra. E’ vero che il margine di differenza tra un istituto e l’altro non è molto largo, ma è altrettanto vero che, rispetto a qualche anno fa, le condizioni sono cambiate.

Tre anni di politica monetaria espansiva della Bce hanno abbassato drasticamente i tassi di interesse, dunque chi accende un mutuo oggi affronta costi minori rispetto a chi lo ha acceso, per esempio, nel 2006.

Surroga mutuo prima casa conviene

La surroga, poi, stimola il mercato perché mette in competizione le banche, che quindi sono costrette ad aggiornare i propri prodotti. Gli istituti hanno accesso a un mercato più grande, ossia quello formato dagli individui che hanno già stipulato un finanziamento.

A fare da fluidificante, l’assenza di penali, stabilita con il decreto Bersani del 2007. L’unico problema risiede nelle prospettive future: l’Unione Europa per mezzo di una direttiva ha consigliato “caldamente” di reintrodurre le penali, ma non è detto che il Governo ubbidirà.

Mutuo surroga 2016: i prodotti più convenienti

Se è vero che la concorrenza tra le banche si è fatta più aggressiva, ciò implica una certa eterogeneità nei prodotti. La situazione è proprio questa: alcuni istituti offrono una surroga mutuo 2016 più vantaggioso.

Ipotizziamo un impiegato statale di 45 anni, residente a Roma, che voglia surroga un mutuo ventennale di 150.000 euro. Le offerte migliori sarebbero le seguenti.

  • Tasso fisso. Il prodotto più conveniente è Mutuo Domus Fisso di Banca Intesa San Paolo. La rata mensile è di 802 euro, il Tan è del 2,60%, il Taeg del 2,72. Non ci sono spese di istruttoria e per la perizia. La seconda scelta ricade su Mutuo Fisso Prefissato di WeBank, che propone una rata di 816 euro, un Tan del 2,80% e u Taeg del 2,83%.
  • Tasso variabile. La situazione in questo caso è molto eterogenea. La prima scelta è rappresentata da Mutuo Promo Surroga di Banca Popolare di Milano, che offre una rata di 704 euro, un Tan dell’1,20% e un Taeg del 1,26%. In alternativa si può pensare a Gran Mutuo Casa Semplice di Cariparma, che propone una rata di 707 euro, un Tan all’1,26% e un Taeg all’1,29%.

Mutui Online - Confronta e Risparmia

Quali sono i mutui più convenienti: i parametri di riferimento Diverse sono le proposte finanziarie presentate da banche ed istituti di credito ma scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze diventa realmente difficile se non si conosco le migliori offerte di mutuo presenti nel panorama finanziario. Quali sono i mutui più convenienti? Mutui più convenienti online Sicuramente usufruire di siti di ...
Fondo Garanzia Prima Casa: tutte le informazioni sulle agevolazioni Il Fondo Garanzia Prima Casa è una delle agevolazioni più importanti destinate a favorire l’accesso al credito immobiliare da parte delle giovani coppie. Fondo Garanzia: boom per l’agevolazione per i mutui L’ultimo anno ha fatto registrare un vero e proprio boom per quanto riguarda l’accesso al Fondo Garanzia Prima Casa. Da febbraio 2015 a febbra...
Mutui Inps prima casa: perché sceglierlo L’acquisto della prima casa è un investimento che va ponderato con attenzione. Per questo motivo è utile approfondire le caratteristiche del maggior numero possibile di piani, analizzando per esempio i mutui Inps prima casa. Mutui Inps: cosa sapere sui requisiti I requisiti per l’accesso ai mutui Inps prima casa vedono in primo piano l’iscrizione...
Mutui ipotecari Inps: tassi agevolati fino €300mila Acquistare una casa o ristrutturare un immobile già esistente può comportare un investimento oneroso, motivo per cui si sceglie quasi sempre di accendere un mutuo. Nel novero dei piani disponibili sul mercato, i mutui ipotecari Inps si distinguono per l’alto numero di vantaggi. Mutuo ipotecario Inps Inpdap: i requisiti per richiederlo I mutui ipo...
Surroga mutuo 2016

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *