Calcolo Rata Mutuo Prima Casa: confronto offerte 2017

Per poter calcolare la rata del mutuo prima casa, bisogna aver presente i dati di cui tiene conto la banca.

Di seguito la documentazione necessaria e le agevolazioni fiscali previste nel 2017.

Fattibilità bancaria per l’assegnazione di un mutuo

Una volta scelta la banca che soddisfa nel miglior modo possibile le proprie esigenze, essa chiederà dei dati che contribuiscono ad indicare la fattibilità del richiedente.

I dati che la banca necessita sono i seguenti:

  • Reddito dell’intero nucleo familiare che si evince dalla dichiarazione dei redditi
  • Valore economico dell’immobile che si vorrebbe finanziare
  • Garanzie attribuite da terze persone

Tendenzialmente le banche fanno pagare il 30% circa del reddito mensile, in modo da non squilibrare l’entità economica della famiglia.

Richiesta di mutuo per il lavoratore dipendente

Ricevuto il parere della banca mutuante, bisogna inviare tutta la documentazione che essa richiede. Questa però si differenzia in base alla condizione lavorativa del mutuatario.

Nel caso in cui il richiedente sia un lavoratore dipendente, egli dovrà esibire la dichiarazione del proprio datore che esplicita per quanto tempo ha prestato servizio.

Richiesta di mutuo per lavoratore indipendente

Se invece, il richiedente del mutuo sulla prima casa è un lavoratore indipendente, egli dovrà presentare:

  1. la copia del Modello Unico Pf
  2. l’estratto conto della Camera di Commercio Industria e Artigianato (solo per il lavoratore autonomo)
  3. l’attestato di iscrizione all’Albo professionale (solo per il lavoratore professionista).

Documentazione richiesta ad entrambe le categorie di lavoratori

Ai dati sopra citati, dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  • estratto di nascita
  • estratto di stato civile o dell’atto del matrimonio, contenente tutte le ipotetiche convenzioni stipulate tra i due coniugi
  • sentenza del tribunale (che riguarda le persone separate legalmente o divorziate)
  • compromesso
  • planimetria dell’immobile con tutto ciò che è ad esso appropriato
  • certificato di abitabilità
  • documento dell’ultimo atto di acquisto della casa

Calcolo rata mutuo prima casa: le agevolazioni e i requisiti per potervi accedere

Ricevute tutte le informazioni e controllato che non risultino anomalie, la banca procederà per l’emissione del mutuo.

La stipula del contratto deve essere necessariamente costituita davanti al notaio sotto forma di atto pubblico. È prevista la presenza di un delegato bancario e di chi ha richiesto l’accensione del finanziamento.

Requisiti per poter accedere alle detrazioni prima casa

Sull’acquisto del primo immobile si presentano diverse agevolazioni,  concesse a chi rispetta i requisiti stabiliti dalla legge.

  • La persona acquirente deve essere fisica
  • La casa non deve essere di lusso
  • L’acquirente non deve avere un altro immobile al momento dell’acquisto, nello stesso comune della casa acquista.
  • Non ci deve essere nessun immobile con i privilegi della prima casa
  • L’acquirente deve avere lo stesso comune residente dell’abitazione, e deve farlo in 18 mesi da rogito

Agevolazioni fiscali per mutuo acceso sulla prima casa nel 2017

I benefici che derivano sull’acquisto della prima casa sono molteplici.

Si possono detrarre le spese della TASI, detrazioni degli interessi passivi. Sono previste agevolazioni sulle spese di istruttoria, spese notarili e le imposte sul mutuo fino ad un tetto massimo di € 4.000.

Mutui Online - Confronta e Risparmia

Quali sono le migliori offerte mutuo online luglio 2017? Il mutuo è un finanziamento che consente a molte famiglie di accedere alla liquidità necessaria per soddisfare i propri desideri, come l' acquisto di una casa. Il denaro erogato da banche e finanziarie per l'acquisto dell'abitazione di solito copre l'80% del valore, il restante viene coperto dal mutuatario che ha acceso il mutuo. Tuttavia esisto...
Miglior Mutuo Surroga: qual è il più vantaggioso oggi? Ecco quelli che sono i migliori mutui surroga oggi, ovvero nella parte finale del mese di giugno 2017 che permettono di effettuare delle modifiche al proprio prestito. Intesa SanPaolo Domus Fisso Il primo tipo di mutuo surroga che riesce ad essere abbastanza vantaggioso sotto diversi punti di vista è quello che prende il nome di SanPaolo Domus Fi...
Vendere Casa con Mutuo: è possibile? Cosa bisogna fare per vendere casa con mutuo? Si tratta di un obiettivo facilmente realizzabile o di un sogno impossibile? Due sono le soluzioni che possono essere percorse da tutti coloro che vogliono cambiare appartamento e hanno un prestito in essere con una banca. Scopriamole insieme nelle loro caratteristiche principali. Formula dell'ac...
Mutuo Giovani Under 35: le offerte disponibili giugno 2017 Il mutuo giovani under 35 corrisponde ad un sistema molto utile per le coppie giovani al fine di ottenere agevolazioni sull'acquisto della loro prima casa. In questo modo, il Governo ha scelto di assistere chi non dispone di elevate risorse economico-finanziarie con un vero e proprio fondo di garanzia. Scopriamo insieme le sue caratteristiche pr...
Sostituzione mutuo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *